Vai menu di sezione

R.S.A.

Servizio per persone non autosufficienti nonché di persone con gravi disabilità fisiche e/o psichiche.

IL SERVIZIO DI R.S.A.

La residenza sanitaria assistenziale (R.S.A.) è una struttura nella quale in forma residenziale sono organizzati servizi socio-sanitari integrati a prevalente valenza sanitaria. Essa risponde a bisogni, richiedenti trattamenti continui, di anziani non autosufficienti, non curabili a domicilio, nonché di persone non autosufficienti o con gravi disabilità fisiche o psichiche. La RSA eroga:

  • assistenza sanitaria medica e infermieristica generale e specialistica e trattamenti per il mantenimento ed il miglioramento dello stato di salute e del grado di autonomia della persona;
  • riattivazione psico-sociale;
  • assistenza alla persona nello svolgimento delle attività della vita quotidiana;
  • attività sociali.
 

AMMISSIONE AL SERVIZIO R.S.A.

Nell’A.P.S.P. “don Giuseppe Cumer” di Vallarsa sono attualmente presenti n. 37 posti letto per il Servizio di R.S.A., autorizzati e accreditati dalla Provincia Autonoma di Trento, di cui n. 35 convenzionati con il S.S.P.

All’interno della struttura sono ammesse persone di ambo i sessi residenti nel Comune di Vallarsa o in altri comuni.

Le modalità di ingresso dei residenti con le relative priorità, avvengono in conformità alle direttive provinciali in materia di RSA.

La richiesta di accoglimento in R.S.A va rivolta al proprio Medico di base, all’Assistente sociale territorialmente competente o al Medico delle UU.OO. ospedaliere, i quali avviano la procedura amministrativa per l’attivazione dell’U.V.M. distrettuale, che ha sede in Rovereto - Via S. G. Bosco n. 6.

Il richiedente o i suoi familiari devono indicare due preferenze di Residenza Sanitaria Assistenziale (R.S.A.). 

Quale strumento di valutazione, l’U.V.M. utilizza la Scheda di Valutazione Multidimensionale (S.V.M.) che comprende una valutazione sanitaria, una valutazione cognitivo-funzionale ed una valutazione sociale della persona.

Per attivare la domanda è necessario rivolgersi a:

  • Medico di Base
  • Responsabile dei Servizi Socio-assistenziali territoriali
  • Unità Ospedaliere
 

ITER ACCESSO

Gli accessi in R.S.A. per i residenti in provincia di Trento sono gestiti dalle Unità Valutative Multidisciplinari (U.V.M.) distrettuali attivate dal medico di base o dai servi sociali o in caso di ricovero in struttura sanitaria dai medici della stessa.

Le U.V.M. procedono alla compilazione della scheda di valutazione multidipliscinare (S.V.M.) il cui punteggio finale determina la posizione nella lista d’attesa per l’ingresso in struttura.

L’accesso su posti letto residenziali per autosufficienti, non convenzionati con l’U.V.M., avviene previa domanda da presentare direttamente su apposito modulo agli uffici amministrativi disponibile sul sito internet: www.apspvallarsa.it.

Se la domanda viene valutata positivamente, viene collocata in lista d’attesa sulla base dell’incrocio fra più criteri:

  • quello dell’urgenza del ricovero (dimissione ospedaliera / segnalazione dei servizi sociali)
  • quello dell’ordine cronologico della domanda
  • quello della compatibilità del posto libero con le esigenze sanitarie e sociali del nuovo utente.

Servizi alberghieri e di supporto

La Residenza garantisce ai Residenti i servizi di ristorazione, pulizia, lavanderia, manutenzione e deposito di denaro.

Vai alla pagina

Servizi di qualità di vita e benessere

La Residenza garantisce ai Residenti l’assistenza medica, specialistica, infermieristica, riabilitativa e socio assistenziale nel rispetto delle Direttive provinciali.

Vai alla pagina
Pagina pubblicata Venerdì, 17 Novembre 2017 - Ultima modifica: Venerdì, 31 Agosto 2018
torna all'inizio del contenuto